Engrammi, Prassia e tiro istintivo.

Ossia: sul tiro istintivo: fondamenti tecnici e scientifici. “Il tiro istintivo è un graduale risveglio nel nostro inconscio di quelle latenti possibilità della natura umana onde l’oggetto lanciato raggiunga il punto voluto senza l’ausilio preordinato di una qualunque mira.” (Giusy Pesenti) Il tiro istintivo-venatorio, l’aggettivo è d’obbligo per distinguerlo da categorie di tiro che nulla… Continua a leggere Engrammi, Prassia e tiro istintivo.

Campionato Regionale Lombardia Pesca – Il futuro che avanza.

E’ormai passato più di un mese dal 2/febbraio/2019 data che ai più non dirà nulla, ma che segna un punto di svolta per la disciplina della pesca con l’arco Il due di febbraio si sono svolte le premiazioni dei campionati regionali lombardi di tiro con l’arco nella bellissima cornice della sala consigliare del comune di… Continua a leggere Campionato Regionale Lombardia Pesca – Il futuro che avanza.

SELLANO: 21/22 OTTOBRE 2018 V° CAMPIONATO ITALIANO PESCA CON L’ARCO FIARC

Archi, frecce, mulinelli, trecciati, puntalini, ardiglioni, nasse e noccatori, nella valle del Nera per due giorni non è echeggiato altro allorché all'ombra di uno dei borghi più belli d'Italia, Sellano, si sono sfidati appassionati, esperti e campioni nel V° campionato italiano di pesca con L'arco F.I.A.R.C.. Per la seconda volta in pochi anni il lago… Continua a leggere SELLANO: 21/22 OTTOBRE 2018 V° CAMPIONATO ITALIANO PESCA CON L’ARCO FIARC

VI° ROVING DEL BARNABO’ – le cose belle sono difficili –

Le cose belle sono difficili, così solevano dire gli antichi greci, e così è per il Tiro Istintivo Venatorio. Così bello in forma ed eleganza e così difficile da mettere in atto, 10 semplici regole, che codificano una filosofia di tiro, che richiedono enormi sforzi per tradurle in realtà. La compagnia del Bernabò nell'occasione del… Continua a leggere VI° ROVING DEL BARNABO’ – le cose belle sono difficili –

GIUSY PESENTI. NEL RICORDO DI TRE RAGAZZI. Articoli pubblicatI sulla rivista ARCO

Ci sono uomini che danno così tanto al loro sport da essere identificati con esso.
E’ il caso di Giusy Pesenti che a buon diritto può essere considerato il padre della moderna arciera
venatoria in Italia. Ne ha codificato le regole, istituito le gare, promosso per oltre cinquant’anni
diffusione e cultura, lasciandoci un’eredità scritta e spirituale da conservare e tramandare alle future generazioni.